Comitato di pensiero

Direttore

Marina Sozzi

Altri membri

Eleonora Belloni
Stefania Bragato
Barbara Capellero
Paola Palmisano
Andrea Raviolo
Cristina Rositano
Leonardo Scirpoli

Marina Sozzi, filosofa, bioeticista e tanatologa, si occupa da vent’anni dei temi dell’invecchiamento, del morire, e del lutto. Ha insegnato Tanatologia storica all’Università di Torino (esperienza unica in Italia), e ha scritto tra gli altri: Reinventare la morte. Introduzione alla tanatologia (Laterza, 2009) e Sia fatta la mia volontà. Ripensare la morte per cambiare la vita (Chiarelettere 2014). Cura il blog Si può dire morte, e ha fondato Infine Onlus nell’ottobre del 2014.

Eleonora Belloni, psicologa, psicoterapeuta e dottore di ricerca in Scienze Sociali presso l’Università di Padova. Da anni si occupa di invecchiamento e demenze, collaborando con gruppi di ricerca in Italia, Finlandia e Brasile. Presso l’Associazione AMAP di Padova conduce gruppi di stimolazione cognitiva e sociale con persone malate di demenza. Con Infine Onlus ha sviluppato una ricerca sulla relazione di cura nelle demenze. In ambito clinico e di ricerca si occupa inoltre di malattie croniche, caregiving, disturbi alimentari e formazione.

Stefania Bragato, psicologa clinica, formata in ambito neuropsicologico. Si occupa di valutazione e riabilitazione cognitiva, sostegno psicologico ad anziani e parenti in varie RSA.Si è occupata della progettazione di alcuni corsi di formazione per operatori sanitari in RSA nell’ottica della presa in carico multidisciplinare e del trattamento con terapie non farmacologiche. Progetta e partecipa a giornate informative e formative dedicate ai caregiver al fine di sostenere il nucleo familiare durante il percorso della malattia geriatrica.

Barbara Capellero, psicologa, psicoterapeuta ad indirizzo sistemico-relazionale, qualificata in neuropsicologia clinica. Si è occupata per molti anni di ricerca neuropsicologica e di attività di counselling e di sostegno psicologico nell'ambito dell'Unità di Valutazione Alzheimer e del Centro diurno Alzheimer della ASL TO1. Dal novembre 2016 collabora con l'associazione Infine Onlus occupandosi del coordinamento del progetto di sostegno domiciliare per le famiglie che si occupano di un malato di Alzheimer e della conduzione dei gruppi di sostegno rivolti ai familiari.

Paola Palmisano, psicologa, psicoterapeuta, specialista in Psicologia della Salute, esperta in Neuropsicologia. Si occupa, da alcuni anni, di valutazione neuropsicologica e di riabilitazione neurocognitiva di pazienti con deficit cognitivi affetti da Deterioramento Cognitivo e da Deficit Neurologici Focali presso la Struttura Complessa di Neurologia dell’Ospedale di Rivoli. Comincia a collaborare con Infine Onlus nel 2016 e, nello specifico, si occupa di un progetto che prevede un percorso di cura, riabilitazione e sostegno ai soggetti affetti da deterioramento cognitivo e alle loro famiglie presso la S.C. di Neurologia dell’Ospedale di Rivoli e sul territorio della Val di Susa.

Andrea Raviolo, psicologo, psicoterapeuta, neuropsicologo, lavora da molti anni presso la ASLTO 5 e ASLTO1 nell'ambito della diagnosi neuropsicologica di patologie neurodegenerative, nell'implementazione di interventi di stimolazione cognitiva personalizzata e nel supporto psicoeducazionale ai caregiver.

Cristina Rositano, psicologa con esperienza professionale nell'ambito della riabilitazione neuropsicologia, psicoterapeuta, insegnante di Mindfulness. Da anni si occupa di progetti legati alla prevenzione dell'invecchiamento mentale; svolge interventi di stimolazione cognitiva a favore di persone affette da patologie neuro degenerative; in qualità di insegnante di Mindfulness, promuove attività e progetti sul territorio per favorire il benessere psicologico del bambino, dell'adulto e dell'anziano, adoperando gli strumenti offerti dalle pratiche di consapevolezza. Per Infine Onlus collabora in progetti sull'invecchiare con serenità.

Leonardo Scirpoli, psicologo specializzando in psicoterapia cognitiva, con esperienza formativa in valutazione neuropsicologica, riabilitazione pragmatico-funzionale afasia e psicologia clinica e oncologica. È Coordinatore del servizio di supporto domiciliare per pazienti psichiatrici della cooperativa Sinapsi, Progetto parte di un laboratorio a psicologia di uniTO nel 2017.Dal 2016 Collabora con infine Onlus e membro del comitato di pensiero Alzheimer.